Biografia

Ludovico Calchi Novati nato a Milano e laureato al Politecnico di Milano, si è dedicato inseguito, con assiduità e crescente interesse alla pittura, all’incisione e alla scultura.

Ha iniziato il suo percorso artistico nel 1956 con una mostra alla Galleria Gussoni di Milano, continuando da allora con numerose mostre, personali e collettive, in Italia e all’estero.

Ha ricevuto nel 1972 la Medaglia d’Oro al 2° Premio Internazionale della Città di Lesa, nel 1976 il 1° Premio Assoluto al 5° Premio Internazionale San Barnaba e nel 1978 l’Ambrogino d’Oro del Comune di Milano – 1° Premio per la Pittura Astratta. Aderisce nel 1982 al movimento “Dora – Docile Razionalità” coordinato e condotto da Carmelo Strano.

Si deve a lui la fondazione nel 1988 del gruppo CocisArte “SottoSopra”. Con Vincenzo Accamo, Italo Antico, Kengiro Azuma, Mario Benedetti, Giovanni Campus, Luca Crippa, Giancarlo Marchese e Giancarlo Sangregorio firma nel 1990 il manifesto del gruppo “Per una presenza progettuale nel sottosuolo”.

Particolarmente significativa è stata la presenza di Calchi Novati in occasione dei festeggiamenti per il bicentenario della nascita di Giacomo Leopardi, con esposizioni di opere strettamente ispirate ai temi poetici di Leopardi, che si sono tenute alla Galleria Civica di Recanati, al Museo “Leonida Rapaci” di Palmi, al Centro espositivo di Scipione Castello di Salsomaggiore Terme e Milano nel mese di ottobre 2000.

Alterna la sua attività di pittore con quella di scultore e di incisore particolarmente dedita all’interpretazione di testi poetici come in occasione del libro d’arte edito in omaggio a Mario Luzi.

Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private, in Italia e all’estero.